Vacrigistina's Blog

media, comunicazione, società e politica secondo la mia prospettiva di genere

Le conseguenze dello tsunami

Posted by vacrigistina su 1 aprile 2010

Martedì, ho scritto in merito a quella che è stata definita la vittoria della Lega Nord, o meglio come ha titolato il quotidiano LaPadania lo “Tsunami leghista”, esprimendo le mie preoccupazioni per la crescita di un partito xenofobo e maschilista, portatore di istanze retrograde e in contrasto a con il progresso culturale e civile di un paese, come per esempio la castrazione chimica. Ecco che a distanza di due giorni, i primi danni creati da questo tsunami: la presa di posizione contro la diffusione della pillola RU486 in due regioni che si sono colorate di verde, il Veneto e il Piemonte. I due gladiatori leghisti hanno già espresso la loro opinione e la loro scelta: far rimanere le pillole nel magazzino (evviva lo spreco economico!). Cota ha inoltre espresso la volontà di garantire la presenza in tutte le strutture sanitarie, delle associazioni pro vita, proposta non particolarmente innovativa, dato che la possibilità è garantita (io aggiungo purtroppo) dalla legge 194/78, e infatti i volontari di questi movimenti li troviamo nei consultori e anche negli ospedali, e forse anche poco utile, considerando i problemi della sanità che dovrebbero essere risolti o le possibili richieste per migliorare il servizio sanitario e la ricerca. I governatori comunque non possono bloccare l’uso della pillola RU486, che risponde alle indicazioni europee e che è stato, anche se con alcune differenze, approvato dall’Aifa, ma hanno soltanto la possibilità di scegliere con quale modalità renderla disponibile. Come ho già scritto in un recente articolo, in Italia è previsto il ricovero ospedaliero, le Regioni possono scegliere se prevedere un ricovero in day hospital (come per l’intervento chirurgico) o un ricovero di più giorni (modalità che non serve a tutelare la salute della donna, quanto piuttosto a rendere più difficile l’interruzione volontaria della gravidanza). Probabilmente Zaia e Cota propenderanno per questa modalità, ma intanto si proclamano garanti della vita e dei valori etici, si prendono gli applausi di esponenti della chiesa cattolica e qualche tardivo tenue attacco da parte di esponenti del Pd. Chissà cosa ne pensano le donne che li hanno votati. Magari condividono la loro opinione e anzi hanno seguito le raccomandazioni del discorso di Bagnasco e hanno votato questi personaggi proprio perchè a favore della vita (ma si erano davvero pronunciati in tal senso prima del voto?E se si, quante volte?). Magari non si pongono neanche il problema. Magari non sono state sufficientemente informate. Magari non ci hanno pensato al momento del voto, prese da altri temi. Non voglio certo sostenere che la possibilità di interrompere una gravidanza senza ricorrere all’invasivo intervento chirurgico sia più importante di altre questioni, come per esempio l’occupazione o il sostegno all’economia, temi che a quanto pare hanno apportato voti alla Lega, ma le opinioni espresse dai neo-eletti sono sicuramente rappresentative della politica che porta avanti questo partito che esce vittorioso dalle elezioni. Una politica che a me spaventa un pò, anche se non vivo in quelle regioni. Intanto ricordiamo a Cota e Zaia che la legge 194/78 stabilisce che “Le regioni, d’intesa con le università e con gli enti ospedalieri, (e non con i movimenti pro vita) promuovono l’aggiornamento del personale sanitario ed esercente le arti ausiliarie […]sull’uso delle tecniche più moderne, più rispettose dell’integrità̀ fisica e psichica della donna e meno rischiose per l’interruzione della gravidanza”. Sono stati appena eletti, prima di dichiarare di non volere rispettare o aggirare la legge, perlomeno potrebbero aspettare almeno un mese. Ma si sa, gli allievi superano sempre i maestri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: