Vacrigistina's Blog

media, comunicazione, società e politica secondo la mia prospettiva di genere

Archive for maggio 2009

I dubbi di una vagina che si è appena svegliata

Posted by vacrigistina su 31 maggio 2009

Oggi, appena sveglia, con sigaretta e caffè, leggo alcune notizie, ed ecco che la prima domanda del giorno mi assale: so che è profonda forse la differenza tra un paese che flagella le donne adultere e uno che candida le show girl, ma mi chiedo perchè noi donne non ci indigniamo più o non ci indigniamo ancora veramente e profondamente? perchè non lottiamo più o non lottiamo ancora? dove sono le donne che in politica, nelle redazioni, nelle televisioni, dovrebbero esprimersi su questi avvenimenti in maniera intelligente, con una prospettiva di genere? A chi dovrei darei il mio voto, se nessuna, si esprime in tal senso, e se chi lo fa non è presente nelle liste oppure si trova all’ultimo posto (considerando l’eccezione della stimabile Giuliana Sgrena)?

siamo troppo impegnate, tra lavoro e aperitivi, cerette e cremine, per difendere le nostre vagine?

io sento un vuoto enorme che sta entrando nel mio cervello….passa il tempo e la capacità di rassegnazione aumenta nel disinteresse generale delle ragazze e donne che mi stanno vicino e di quelle che per forza mi tocca sentire attraverso i vari mezzi di comunicazione…

per fortuna che si trova ancora chi, pur mettendo a rischio la propria vita, si rifiuta di rassegnarsi e di lasciare che il sistema continui a trattarci come oggetti (http://solleviamoci.wordpress.com/)

e noi, amiche, che ci costerebbe molto meno, perchè rimaniamo in silenzio delle nostre stanze a goderci la libertà che qualcun’altra ha conquistato per noi?

Posted in Senza categoria | Leave a Comment »

I dubbi di una vagina che sta cambiando

Posted by vacrigistina su 30 maggio 2009

E’ da un pò di tempo che non scrivo più (in realtà ho iniziato una nuova pagina ma è il suo status di bozza dopo giorni e giorni ancora non è stato modificato!). Sarà in parte dovuto dall’arrivo del primo caldo, che impedisce di tenere sulle gambe incrociate il mio adorato Ibook, sarà che passo al computer ogni giorno tra le 8 – 9 ore per lavoro, sarà che mi sto vedendo un telefilm nei tempi vuoti che ha un effetto più dannoso della nicotina, sarà sarà…in realtà il granello di sabbia che sta inceppando la ruota della mia voglia-capacità di scrivere è il profondo oceano di dubbi che, in questo momento, mi sta accompagnando quotidianamente….non sento di avere molto da dire, nè sugli eventi più o meno piccoli che stanno avvenendo nel nostro paese, nè sulle piccole esperienze personali…non ho, in questo momento, osservazioni meritevoli da esprimere, ma piuttosto una serie di domande, di interrogativi…

e quindi, mi son detta perchè no?alla fine se per tempo, per fatica e per difficoltà non riesco quotidianamente a scrivere su questo spazio, forse riuscirò a trovare il modo di scrivere, ogni giorno, perlomeno una o più brevi frasi, o meglio una o più domande.

Per iniziare:

E’ da vigliacche non provare più a diventare quelle che volevamo essere, oppure, è il giusto atteggiamento maturo e realistico? Oggi, le ragazze come me, come noi, chi e come vogliono davvero essere? Madri, compagne, amanti, mogli, single, letterate, giornaliste, fotografe? Ricche, di successo, impegnate, stanche, belle, libere, colte, spensierate, aperte, indipendenti? Qual è oggi il modello di donna che ognuna di noi sceglie per sè? Qual è l’immagine che propiettiamo di noi stesse nel domani?

Posted in Le domande della vagina, varie | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »